Archive

Tag Archives: sport

Chi è stato lo sportivo bresciano che più vi ha entusiasmato nell’ultimo anno? La redazione di Bresciaoggi, in collaborazione con Uncle Pear ha aperto oggi una nuova iniziativa online per votare lo sportivo bresciano dell’anno.

I nominati sono 18, tre le categorie: “uomo”, “donna”, “squadra”. Si possono esprimere tutte le preferenze che si vogliono, ma una sola per ogni singolo individuo o squadra. Questa settimana quindi è aperta la corsa al primo posto.

Inutile l’invito a sostenere il vostro sportivo ed il vostro sport preferito. Nella prima giornata sembra essere proprio questo l’orientamento: il rugbysta Lorenzo Cittadini (campione d’Italia con la Benetton) e la calciatrice Laura Neboli (Reggiana) hanno lanciato la prima volata sostenuti evidentemente dalla passione per due sport molto praticati ma meno mediatici rispetto al calcio. Sarà una sfida interessante. Chi vincerà? A voi il verdetto!!

Qui trovate anche le due pagine (32 e 33) che Bresciaoggi ha dedicato oggi all’iniziativa…

Nella relazione che ha aperto il congresso Cgil di Brescia il segretario Marco Fenaroli ha affrontato (tra gli altri argomenti) anche quello dello Stadio di Brescia. Riporto qui per aggiungere una voce al dibattito e aggiunge di fatto un elemento problematico alle mie considerazioni di ieri ovvero: il ruolo degli affaristi nelle scelte pubbliche.

“Se il Sindaco propone la cittadella dello sport nella zona delle cave di San Polo non ci trova del tutto contrari, anche se la nostra proposta è quella di impianti di impatto soffice per sport praticato, non guardato: sappiamo che non renderà compensazione ai desideri dei cavatori”

Perchè mai le strutture sportive dovrebbero essere una priorità
per un bilancio comunale?

Personalmente non ho mai apprezzato le amministrazioni troppo attive nel voler garantire a tutti i costi una “casa” alle società sportive. Innanzitutto perchè non posso fare a meno di vedere un secondo fine di facile propaganda elettorale. Secondariamente perchè credo che in un paese in cui il fitness muove un giro d’affari da 5,5 miliardi di euro sia tempo di trovare un modello di business compatibile agli sport di squadra.

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 784 other followers